Dal 29 novembre 2016 al 26 marzo 2017
Frida Kahlo, Diego Rivera, RufinoTamayo, María Izquierdo, David Alfaro Siqueiros, Ángel Zárraga

Un racconto bellissimo ed emozionante quello della mostra che apre a Palazzo Albergati.

Apertura della mostra: 19 novembre 2016.

Con  l’esposizione delle opere della Collezione Gelman, tra cui troviamo le opere  le più importanti raccolte d’Arte Messicana del XX secolo in cui al primo posto possiamo ammirare le opere di  Frida Kahlo e Diego Rivera, è narrata la “Rinascita messicana” (1920-1960) e la storia degli artisti che ne sono stati protagonisti.I coniugi Gelman iniziano a collezionare le opere dei più grandi artisti messicani, tra cui María Izquierdo, David Alfaro Siqueiros, Rufino Tamayo
e Ángel Zárraga.

Nella loro Collezione entrano anche le opere di Frida Kahlo e Diego Rivera, destinati a diventare tra le più famose coppie di artisti del mondo.

Tra le opere di Frida, ci sono le iconiche e note al mondo intero Autoritratto con collana (1933), Autoritratto seduta sul letto (1937), Autoritratto con scimmie (1943), Autoritratto come Tehuana (1943) e quelle indissolubilmente legate al suo amore per Diego, come L’abbraccio amorevole dell’universo
Frida è stata la più potente biografa di se stessa: attraverso le sue opere si ripercorre la vita di una donna alla quale non è stato risparmiato alcun dolore: l’incidente sull’autobus che le distrusse la colonna vertebrale, gli aborti, la travagliata storia con Diego, i tradimenti, il supplizio fisico, la morte prematura; attraversando le sale della mostra si rivivono con lei emozioni e dolori.

Per maggiori dettagli ed informazioni:
http://www.palazzoalbergati.com/mostra-arte-messicana-frida-kahlo-diego-rivera-bologn

frida-uomo

FRIDA-PATCH